Lago Santo

Di origine glaciale, il lago Santo nasce da una leggenda ed è uno specchio d'acqua molto suggestivo. A cinque chilometri dal paese di Cembra, il lago Santo, di origine glaciale, è uno specchio d’acqua molto suggestivo. Tanto che il pittore Albrecht Dùrer gli dedicò alcuni acquerelli.

La leggenda locale narra che un tempo, dove ora si trova il lago, ci fosse un terreno oggetto di feroci liti tra gli eredi, tanto che uno di loro, esasperato, auspicò che diventasse un lago. Da quel momento l’acqua cominciò a salire dal sottosuolo, minacciando l’abitato sottostante di Cembra. Gli abitanti del paese, preoccupati per il pericolo incombente, si recarono in pellegrinaggio al terreno e quando il parroco vi gettò l’anello della Madonna, l’acqua si placò. Da allora il luogo prese il nome di lago Santo. Il lago è luogo di partenza di numerose escursioni a piedi o a cavallo, ed è meta apprezzata di pescatori e bagnanti. D’inverno la superficie ghiacciata è adatta per il curling.

Tipologia di luogo
Lago
Collocazione geografica

Come arrivare

Mercoledì, 11 Febbraio 2015